Finanziamenti per interventi di demolizione e ripristino del suolo naturale o seminaturale. L.R. 14/2017.
29/06/2019
Finanziamenti per interventi di demolizione e ripristino del suolo naturale o seminaturale. L.R. 14/2017.

Regione del Veneto: fondo regionale per la rigenerazione urbana sostenibile e per la demolizione. Finanziamento di interventi di demolizione di opere incongrue con ripristino del suolo naturale o seminaturale - anno 2019 -
Scadenza 18 luglio 2019

La Regione del Veneto ha approvato il finanziamento degli interventi volti alla riqualificazione edilizia, ambientale per la rigenerazione urbana attraverso la demolizione di opere incongrue o di elementi di degrado nonché di manufatti ricadenti in aree a pericolosità idraulica e geologica, o nelle fasce di rispetto stradale, con ripristino del suolo naturale o seminaturale.
Pertanto sono stati approvati due bandi:

1. PER L’EROGAZIONE DI FINANZIAMENTI PER INTERVENTI DI DEMOLIZIONE E RIPRISTINO DEL SUOLO NATURALE O SEMINATURALE IL CUI VALORE STIMATO SIA UGUALE O SUPERIORE A EURO 100.000,00.

2. PER L’EROGAZIONE DI FINANZIAMENTI PER INTERVENTI DI DEMOLIZIONE E RIPRISTINO DEL SUOLO NATURALE O SEMINATURALE IL CUI VALORE STIMATO SIA INFERIORE A EURO 100.000,00.

I soggetti che hanno facoltà di presentare domanda e partecipare al finanziamento per interventi di cui al presente Bando, sono i Comuni, gli enti pubblici, gli organismi di diritto pubblico ed associazioni, singolarmente o in forma associata, nonché soggetti privati (art. 10 c. 2 della L.R. 14/2017) per interventi per i quali il Comune, nel quale territorio è ubicato l’intervento, abbia accertato l’interesse pubblico e prioritario alla demolizione (art. 10 comma 1, lett. c) della L.R. 14/2017). I soggetti richiedenti il finanziamento, sia pubblici e sia privati, devono essere titolari del diritto reale di proprietà al momento della presentazione della domanda.

Le domande di ammissione al finanziamento da parte di soggetti privati dovranno essere inviate ai Comuni dove è ubicata l’opera incongrua, complete dei documenti previsti dal bando, entro il termine perentorio del 18 luglio 2019.
Documenti
  1. modulo per opere superiori a 100.000 €
  2. modulo per opere inferiori a 100.000 €
  3. allegato A
  4. allegato B